Burnout, stress, mancanza di relazioni?

Una spiegazione chiara delle “grandi dimissioni”, il fenomeno di cui si parla molto oggi e che sta colpendo anche l’Italia post Covid-19, è la ricerca di una #secondacurva nella vita professionale; è questo che molte persone stanno cercando di trovare dando le dimissioni. Riguarda manager, persone sottoutilizzate, sportivi alla ricerca di nuove carriere.
“La #secondacurva è quella relativa al ciclo di vita ed è lo scarto che alcuni individui (sempre di più oggi) cercano di introdurre nella loro vita professionale, poter avere una seconda chance, attuando un #cambiamento notevole nel proprio lavoro, rispondendo a delle esigenze che sono rappresentate dai #desideri e dalla voglia di applicare il proprio #talento al proprio lavoro. … Venuta meno la sicurezza del posto di lavoro, e aumentata l’insoddisfazione per lavori poco gratificanti, l’aspetto più stimolante è la possibilità di mettere in sintonia, #competenze acquisite ed #esperienze vissute con #talenti posseduti e #passioni divoranti (che manager e aziende poco sensibili non riescono a valorizzare).”

Doriano Marangon, Il comportamento organizzativo nelle aziende, Carocci editore, 2015

Francesco Amillei, Si apre la stagione delle grandi dimissioni, lavoce.info, 25 ottobre 2021

Articolo creato 18

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto